Mangiare bene per lavorare meglio

Questo articolo è dedicato a tutti quelli che trascorrono la pausa pranzo soli e annoiati e che vorrebbero invece trasformarla in un appuntamento piacevole. Non bisogna dimenticare, infatti, che i pasti sono il momento ideale per rilassarsi, fare movimento e interagire con le altre persone, e non solo in ufficio. Perché è così importante interrompere il lavoro e mangiare qualcosa con calma? E qual è il modo migliore per organizzare la pausa? Ecco alcune delle risposte che abbiamo raccolto.

Ella Olsson 4Dqiawkil Y Unsplash

Non puoi fermarti nemmeno un minuto?

Quando lavori da casa, è essenziale seguire degli orari prestabiliti. E il modo in cui organizzi la giornata deve includere anche i momenti di riposo. Numerose ricerche dimostrano che prendersi pause regolari aumenta la produttività e il livello di energia. Anziché lavorare più intensamente, prova a puntare sull’efficienza. Fermati quando ne senti il bisogno. Imposta un timer, attiva una notifica sul computer, o chiedi ai colleghi o a un membro della famiglia di ricordarti quando staccare.

La pausa pranzo è il momento ideale per riposare. Ma come puoi sfruttare questo tempo al meglio?

La roulette della cucina

Non sei l'unico della famiglia a lavorare da casa? Vivi con un partner, i figli o dei coinquilini? Perché non prendere l'abitudine di pranzare insieme? Se ti va, puoi coinvolgere anche il tuo animale domestico! Scegliete un orario che risulti comodo per tutti e rispettatelo. Per rendere l'esperienza più interessante, provate la "roulette della cucina", che significa fare a turno per preparare un piatto veloce e leggero da condividere. Pensa a un panino gourmet, un'insalata creativa o un cremoso passato di verdure.

Mensa virtuale

Se vivi da solo o hai orari diversi dal resto della famiglia, puoi organizzare un incontro online per mangiare in compagnia. L’applicazione Microsoft Teams (o qualsiasi altro strumento pensato per i meeting a distanza) ti permette di restare in contatto con colleghi e amici. Potete giocare a "Il pranzo è servito", tirando a indovinare cosa hanno cucinato gli altri partecipanti. È un'ottima occasione per distrarsi e fare quattro chiacchiere in un'atmosfera rilassata. 

Un consiglio: per un cambio di scenario, cerca di non mangiare nella stessa stanza in cui lavori (questo vale anche quando sei in ufficio).

Muoviti!

Libera l'atleta che è in te. Segui una lezione di yoga online, scendi in cortile a prendere aria (ed evita di usare l’ascensore per risalire) o, se ti è concesso, vai a fare una corsetta nel quartiere o al parco più vicino. L'attività fisica non allena solo il corpo, ma anche la mente. Sapevi che una semplice camminata di dieci minuti può stimolare il cervello a essere produttivo per un giorno intero? Inoltre, è dimostrato che fare esercizio riduce il livello di stress e migliora l'umore. Cosa ci fai ancora seduto?

Il pieno di produttività

Lavorando da casa hai probabilmente la fortuna di poter disporre di una cucina super equipaggiata, e di un frigorifero pieno. Con queste premesse, è facile sentirsi come un concorrente di MasterChef, pronto a misurarsi con menu da cinque portate. In realtà, i piatti ricchi ed elaborati diventano un ostacolo non solo alla prova costume, ma anche alla produttività. Il corpo si affatica se deve sforzarsi di digerire i cibi pesanti. Per il pranzo, scegli ingredienti freschi e ricette semplici. Puoi sperimentare anche con quelle!

Pausa caffè

Ultimo ma non meno importante: puoi inventarti una versione virtuale della pausa caffè che ti concedi in ufficio. Crea un gruppo con i colleghi per chattare o fare videochiamate. Mentre prepari la moka, scambia una parola con chi è online. Qualcun altro potrebbe unirsi alla conversazione, come succede normalmente davanti alla macchinetta del caffè. Questo momento di socialità non vuole sostituire la pausa pranzo, ma è la scusa perfetta per rubare qualche minuto al lavoro e spenderlo con il vicino di scrivania. Perché non provarci?

 

Vuoi ricevere gli articoli di GoodHabitz
direttamente nella tua casella di posta?

Saremo felici di inviarteli! Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai articoli freschi di pubblicazione.