Perché dovresti investire nel value-based recruitment

Assumere in base alla propria cultura aziendale è una cosa, ma farlo in base a un allineamento di valori è un’altra. Condividere gli stessi valori, la stessa missione e la stessa visione dei propri collaboratori non solo si traduce in un ottimo ROI, ma fa anche sì che questi ultimi si sentano coinvolti nel proprio lavoro e rimangano in azienda per un periodo molto più lungo. Ti abbiamo incuriosito? Inizia subito a esplorare il value-based recruitment!

E di cosa si tratta
Goodhabitz Blog 3 Q2 Header 2022

Cos’è il value-based recruitment?

Iniziamo col definire cos’è il value-based recruitment dando un’occhiata alla definizione del concetto di valore: “I valori sono i principi e le credenze morali o gli standard accettati di una persona o di un gruppo sociale”. In poche parole, spiegano perché noi esseri umani agiamo o ci comportiamo in un certo modo. Come le singole persone hanno un insieme specifico di valori, lo stesso vale per le organizzazioni. Tra questi valori può esserci la ragione per cui un’azienda è stata fondata, ma anche la sua missione e visione.

Dare priorità ai valori nel processo di reclutamento significa avere più probabilità di assumere un talento in linea con la cultura del proprio brand. Voler attrarre i migliori talenti con determinati valori e competenze è una vera e propria strategia. La strategia risiede nel dare priorità a certi principi nel momento in cui si passano in rassegna i candidati, al fine di restringere la ricerca.

Il value-based recruitment può anche essere visto come un insieme di “filtri decisionali” da utilizzare quando bisogna scegliere se assumere o meno un candidato. Se ti trovi di fronte a due candidati e non sai quale assumere, può essere utile avere qualche elemento su cui basarsi al momento di finalizzare la propria scelta.

I vantaggi del value-based recruitment

Ora che abbiamo chiarito cos’è il value-based recruitment, è il momento di conoscere i vantaggi offerti dalla sua implementazione. Cominciamo col dire che, se dipendenti e azienda condividono gli stessi valori, a trarne beneficio è l’intero business.

Se i collaboratori di un’azienda sono allineati con i suoi valori e la sua cultura, è più probabile che questi si sentano a proprio agio, che si instaurino relazioni più forti tra colleghi e che si generi un ambiente di lavoro più positivo. Quando un team condivide gli stessi obiettivi, infatti, il morale dello staff migliora e l’assenteismo diminuisce. E questo perché tutti sono più motivati ad affrontare le sfide insieme.

Un altro vantaggio del value-based recruitment è l’aumento della produttività. Dal momento che i tuoi dipendenti hanno scelto di lavorare nella tua organizzazione per motivi più che validi, questi lavoreranno in modo più efficace e vorranno raggiungere risultati più soddisfacenti. Si impegneranno di più per veder aumentare la propria produttività, il che a sua volta porterà benefici a tutta l’azienda.

Ricordi quei numeri da far girare la testa? Tipo che l’89% delle assunzioni non riuscite sono legate a un match errato a livello di cultura aziendale? Bene, utilizzare i valori come strategia di reclutamento aiuta indubbiamente a ridurre l’impatto di questo fenomeno. Ricorda che la felicità dei tuoi collaboratori è un elemento cruciale per abbassare i tassi di insoddisfazione e quindi di turnover. Investi nella tua organizzazione e offri ai tuoi colleghi l’opportunità di dedicarsi al proprio sviluppo personale e far fiorire il talento.

Goodhabitz Blog 3 Q2 In Copy 2022 – 2

Come dare il via a una nuova strategia di reclutamento

Conosciamo il “cosa” e il “perché”, ma diamo un’occhiata al “come”. Value-based recruitment non significa semplicemente pubblicare i propri valori aziendali sul sito web e ricevere all’improvviso migliaia di email da parte di candidati interessati. Devi creare un progetto ben preciso!

Per cominciare, è importante essere consapevoli dei propri valori. Chi siamo? Cosa rappresentiamo come azienda? Cosa è importante per le persone che lavorano per noi? Osserva i valori del brand e quelli importanti per la società: ci sono degli elementi comuni? Come vengono comunicati attraverso il brand, la vision e la mission? Mettiti a tavolino con alcuni dei tuoi colleghi e chiarite l’identità della vostra realtà e cosa la distingue dalle altre.

In secondo luogo, cerca di includere i valori della tua azienda nei tuoi annunci di lavoro. Un buon modo per farlo è lasciare che traspaiano in modo chiaro nella descrizione del il tipo di persona che stai cercando. Se, ad esempio, la tua organizzazione valorizza l’ottimismo e l’innovazione, potresti attrarre i candidati giusti con una frase come: “Sei una persona positiva, che ama pensare fuori dagli schemi e non ha mai paura di lanciarsi in qualche nuova idea folle?” Una persona con questi tratti di personalità sarà più incuriosita a candidarsi per il ruolo in questione rispetto ad altri.

Un altro modo per assumere nuovi talenti basandosi sui valori è quello di includere delle valutazioni pre-assunzione. È possibile farlo in diversi modi, ad esempio tramite un test di abilità cognitiva, un questionario sulla personalità o un test di ragionamento situazionale. Anche le domande da porre durante i colloqui possono essere basate sui valori. Si potrebbe ad esempio chiedere al candidato come reagirebbe in certe situazioni o cosa pensa sia importante in un team. Oppure, perché no, includi un gioco di ruolo nel processo di reclutamento o crea una scena di vita reale dove, sulla base delle risposte dei candidati, puoi dedurre quali valori influenzano maggiormente le loro azioni. In ogni caso, ricorda che raccontare in maniera chiara i valori dell’azienda e il tipo di clima che intendi mantenere ti permetterà di instaurare un rapporto di fiducia e onestà con i candidati, i quali avranno la possibilità di capire sin da subito se un determinato ambiente è adatto a loro oppure no.

Hai ricevuto abbastanza informazioni per iniziare? Fantastico! Vuoi ricevere più informazioni su come attrarre, trattenere e far crescere i talenti nella tua azienda? Scarica il report della nostra ultima ricerca sull’argomento: scoprirai tutti i dettagli!

Image

Controlla lo stato del
Talent Management in Italia.

Vuoi conoscere lo stato attuale del Talent Management in Italia ed Europa? Scarica il report della nostra ultima ricerca e scopri come lo sviluppo personale può aiutare le aziende ad attrarre, trattenere e sviluppare i talenti.

Scarica il report completo

Vuoi ricevere gli articoli di GoodHabitz
direttamente nella tua casella di posta?

Saremo felici di inviarteli! Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai articoli freschi di pubblicazione.