Il 2020 di GoodHabitz

Una cosa è certa: nonostante le difficoltà che abbiamo tutti dovuto affrontare, noi di GoodHabitz possiamo ritenerci soddisfatti dei risultati raggiunti dai nostri studenti durante l'anno appena finito. Nel 2020, infatti, abbiamo avuto più studenti che mai e abbiamo registrato un aumento da record anche nel numero di ore di studio, test completati, certificati rilasciati e così via. Fantastico, vero? È bello vedere che sempre più persone vogliono dedicarsi alla propria crescita personale. Allo stesso tempo, non possiamo non considerare che il 2020 ha portato con sé anche importanti sfide che hanno cambiato radicalmente la nostra quotidianità. E alla luce di tutto questo abbiamo voluto tirare le somme di quest’anno particolare e ricco di eventi.

con i suoi alti e bassi, un anno da record per l'e-learning

Il corso giusto al momento giusto 

Nei primi mesi del 2020, quando ancora non conoscevamo appieno gli effetti della pandemia da Coronavirus, il team olandese di GoodHabitz ha creato e pubblicato un corso sul “Teamwork online”. Preveggenza? Magia? Niente di tutto questo. Con l’avanzare della digitalizzazione, imparare a collaborare a distanza – via e-mail, Zoom o Teams – stava diventando sempre più importante. L’arrivo del Covid-19, e la conseguente crescita del lavoro da remoto, non hanno fatto altro che rendere queste competenze imprescindibili per tutti.

Nel corso dell’anno, i team locali hanno lavorato sodo per rendere “Teamwork online” disponibile in tutti i Paesi. E presto è diventato il corso GoodHabitz più seguito del 2020. 

La nascita di nuove abitudini 

Le prime notizie sul Coronavirus risalgono a gennaio, quando i media di tutto il mondo hanno iniziato a rendere pubbliche le prime immagini di terrore da Wuhan. A partire da febbraio 2020 e per i due mesi successivi, la veloce diffusione del virus ha portato i Governi di moltissimi Paesi a proclamare uno stato di emergenza e limitare gli spostamenti tra i Paesi, fino a giungere a un lockdown totale. Così, con negozi, uffici, edifici pubblici, cinema, ristoranti, musei e teatri chiusi, un crescente numero di persone ha deciso di dedicare il proprio tempo libero allo sviluppo personale. 

E a dirlo sono le sorprendenti statistiche di GoodHabitz del 2020. A marzo, infatti, i nostri studenti hanno dedicato all’apprendimento il doppio del tempo rispetto al mese precedente. Ad aprile, le lezioni seguite sono state 4 volte la media fino a quel momento. Le aziende spagnole hanno raggiunto numeri da record, con dipendenti che hanno studiato fino a 6 volte rispetto alla norma. E il lancio di GoodHabitz in Italia, uno dei Paesi più colpiti, ha portato sin da subito risultati molto incoraggianti.

Sviluppo personale: un trend passeggero o l'inizio di una nuova era? 

IT Graph

Ma cosa è successo nei periodi in cui le limitazioni sono diminuite e siamo riusciti a riprendere buona parte delle nostre solite abitudini? Come sono cambiati i nostri comportamenti nei mesi in cui siamo tornati (anche se per un breve periodo) in ufficio e abbiamo lentamente ricominciato a incontrare parenti e amici, o praticare alcuni dei nostri hobby? Abbiamo subito dimenticato l’importanza di lavorare su noi stessi? Secondo quanto emerge dai nostri dati, la risposta è no. Lo sviluppo personale non sembra aver perso l'interesse conquistato. Certo, il picco di aprile è stato particolarmente sorprendente, ma i mesi da maggio a novembre hanno dato risultati più che soddisfacenti, con il doppio delle lezioni completate rispetto al 2019. In poche parole, questo anno difficile ci ha dato anche qualcosa di buono: ci ha invogliati a concentrarci su noi stessi e sulla nostra crescita personale. 

Le classifiche del 2020

Ogni volta che pubblichiamo un nuovo corso, il momento del lancio è sempre accompagnato da un po’ di sana tensione. Ci chiediamo se siamo stati in grado di far trasparire in maniera efficace lo studio, la cura e la dedizione che c’è dietro a ciascun contenuto, e ci domandiamo se gli studenti accoglieranno il corso con lo stesso entusiasmo con il quale noi lo abbiamo creato. Per fortuna, abbiamo sempre modo di verificare i dati e i risultati in nostro possesso e rispondere a queste domande piuttosto in fretta. Alcuni esempi? Possiamo analizzare il numero di click su una pagina o il tempo medio che uno studente dedica a un corso e a ciascuna delle sezioni che lo compongono. Oppure possiamo studiare il punteggio che gli studenti assegnano ad ogni singola attività didattica, così da capire cosa è più apprezzato.

Questo tipo di analisi ci consente di ottenere informazioni spesso molto interessanti e utili per migliorare sempre più la nostra offerta. Vuoi scoprirne qualcuna? Cominciamo!

I corsi iniziati da più studenti  

Il corso che, nel 2020, ha catturato l'attenzione del meggior numero di studenti italiani è “La strada per il successo”. In un anno di incertezze e paure, non stupisce che molti siano rimasti affascinati da questo corso (che include anche un’intervista al campione di calcio olandese Ruud van Nistelrooy), poiché fornisce interessanti spunti per superare le difficoltà e ottenere i risultati desiderati.

Seguono il corso “Leadership” e il corso “Ben Scritto!”, per una top 3 interamente dedicata alle soft skill.

IT Most Starts

I corsi più apprezzati

Udite, udite: il corso di GoodHabitz più apprezzato dagli studenti italiani nel 2020 è stato… “Come liberarsi dai social network”! Nel nostro Paese questo titolo ha guadagnato un 10 tondo, evidenziando che – in un anno più digitale che mai – tutti noi abbiamo sentito il bisogno di riprendere il controllo della realtà e tornare a goderci alcuni sani momenti “offline”. A seguire vi sono altri due corsi che rispecchiano le difficoltà affrontate quest’anno, ma anche la volontà di uscirne più forti di prima. Si tratta del corso “L’unione fa la forza”(9,3) e del corso “Sani e felici” (9,1).   

IT Best Rated Copy

I metodi di apprendimento più apprezzati 

Nell’approcciarsi ai nostri corsi online, non tutti scelgono di completare ogni singola unità che li compone. La maggior parte degli studenti, infatti, preferisce selezionare solo le attività didattiche che apprezza di più o dalle quali è in grado di recepire meglio le informazioni. E a noi va benissimo così, perché crediamo che ognuno debba essere libero di imparare a modo proprio! E allora quali sono stati i metodi di apprendimento (o "attività") più popolari in Italia nel 2020? Al primo e al secondo posto ci sono due formati tipici dei corsi di lingua, ovvero “Loud & Clear” (9,3) e “Word Order” (8,9), mentre il terzo classificato è il formato comico “Fatti e Fattoidi” (8,8). 

IT Ratings Learning Methods

E infine, Promo Studio 

Per riuscire a coinvolgere gli studenti nella formazione, spesso serve un piccolo aiuto. Così, per eliminare la barriera dell’indecisione e rendere loro le cose più facili, nel 2019 abbiamo creato il GoodScan. Successivamente, nel 2020 abbiamo deciso di fare un ulteriore passo avanti, creando Promo Studio: lo strumento perfetto per aiutare i team HR delle aziende clienti a promuovere i corsi di GoodHabitz ai propri collaboratori, attraverso la creazione di campagne generalizzate o contenuti personalizzati.

I dati che hai appreso leggendo questa nostra analisi, ad esempio, potrebbero essere un'ottima base per creare una campagna con Promo Studio e promuovere nella tua azienda i corsi più apprezzati del 2020. È un ottimo modo per stimolare la curiosità dei tuoi colleghi, che non vedranno l’ora di scoprire cosa li abbia resi così speciali agli occhi degli altri studenti.

Infine, ci piacerebbe darti un ultimo consiglio. Se non lo hai già fatto, dai un’occhiata alla Dashboard (o al tuo LMS) e condividi anche tu un report con i dati di utilizzo di GoodHabitz nella tua azienda. I tuoi colleghi più appassionati prenderanno ispirazione per il prossimo corso da seguire, mentre gli altri si sentiranno invogliati a iniziare la formazione.

E speriamo in un 2021 più sereno e ricco di risultati ancor più sorprendenti!

Vuoi ricevere gli articoli di GoodHabitz
direttamente nella tua casella di posta?

Saremo felici di inviarteli! Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai articoli freschi di pubblicazione.