Oggi è il giorno giusto per prendersi cura delle competenze trasversali

Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, prestigioso policlinico di Roma e sede della rinomata facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha scelto GoodHabitz per lo sviluppo personale dei propri collaboratori. Conscia del delicato ruolo ricoperto dai propri professionisti, la Fondazione crede molto nell’importanza delle soft skill e dell’autoformazione come strumenti fondamentali per offrire ai pazienti un adeguato servizio di assistenza. Così, ha deciso di collaborare con GoodHabitz per rafforzare questo tipo di competenze. Raccontiamo questa storia di successo!

lasciati ispirare dalla Fondazione Policlinico Gemelli
2 Aerea

Competenze tecniche e soft skill: la ricetta per l’eccellenza

Da oltre 50 anni, il Policlinico Gemelli eccelle nel campo dell’assistenza sanitaria e della ricerca scientifica. Per supportare questa importante missione, e allo scopo di fornire un servizio di assistenza ancor più qualitativo, il team HR della Fondazione ritiene che sia fondamentale affiancare alle competenze tecniche anche un insieme di soft skill. “L’attenzione della nostra Direzione alle competenze comportamentali e trasversali è crescente. In Sanità, la competenza professionale è un prerequisito certificato da titoli accademici e abilitazioni all’esercizio della professione, prerequisito nel nostro caso sostenuto costantemente da un ambiente fertile per l’aggiornamento continuo in quanto siamo strettamente legati all’Università e caratterizzati da ricerca e innovazione come mission aziendale. Alla luce dell’implementazione di un numero crescente di percorsi diagnostico terapeutici interdisciplinari, stiamo toccando con mano la rilevanza delle soft skills per fare qualità dell’assistenza”, racconta Barbara Pizzuco, Coordinatrice Formazione della Fondazione Policlinico Gemelli.

Barbara e il suo team vedono nelle competenze trasversali uno strumento estremamente importante per chi svolge professioni a contatto con le persone, dove capacità empatiche e comunicative sono essenziali:“Siamo persone che lavorano con e per le persone e gestiscono quotidianamente casi complessi: le competenze tecnico-professionali non bastano se vogliamo mirare al miglioramento continuo della qualità dell’assistenza e della ricerca”. Ed è per questo che la Fondazione ha deciso di investire sullo sviluppo personale dei propri professionisti, cercando un partner che potesse garantire loro una formazione leggera, ma allo stesso tempo efficace e completa. “L’obiettivo è seminare una cultura dell’autoformazione: siamo nell’infosfera, l’umanità non è mai stata tanto esposta a informazioni e conoscenza come oggi. Anche sulle competenze comportamentali si trova online tutto…e il contrario di tutto”, commenta Barbara. “Con Goodhabitz vogliamo dare accesso alle nostre risorse a contenuti validi e validati scientificamente, costruiti con metodo e personalizzati sulla base di propensioni e motivazioni individuali grazie allo strumento di assessment iniziale”.

Integrare formazione online e offline

Con un’offerta di corsi online intrattenenti e fruibili in qualsiasi momento, GoodHabitz è un ottimo alleato per incentivare l’autoformazione in un contesto in continuo movimento come quello di uno dei più rinomati Policlinici italiani: “Goodhabitz ci consente di integrare i percorsi formativi che abbiamo messo in campo in presenza e online con un catalogo ampio, facilmente fruibile e divertente”, commenta Barbara; “A orientare la nostra scelta è stata innanzitutto la varietà e la struttura dei corsi, una struttura attenta a fornire stimoli vari per attivare l’attenzione di tutte le preferenze di apprendimento possibili”. E anche i tool offline messi a disposizione da GoodHabitz, volti ad arricchire il percorso formativo e coinvolgere gli studenti in un’esperienza di apprendimento collettiva, hanno giocato un ruolo importante: “La flessibilità degli strumenti di approfondimento fuori piattaforma, come gli Allenamenti, ci attrae per poter raggiungere anche dei meta-risultati, come una migliore e più efficace gestione e coesione dei team di lavoro”.

Siamo persone che lavorano con e per le persone e gestiscono quotidianamente casi complessi: le competenze tecnico-professionali non bastano se vogliamo mirare al miglioramento continuo della qualità dell’assistenza e della ricerca”

Per far conoscere GoodHabitz ai professionisti del Policlinico Gemelli, Barbara e il suo team hanno optato per un rilascio graduale, coinvolgendo prima una parte della popolazione aziendale e una parte del catalogo corsi: “Siamo ancora in una fase iniziale del progetto: abbiamo inserito 3 corsi GoodHabitz in un percorso formativo obbligatorio rivolto a oltre 1000 persone (personale amministrativo, ausiliario e della logistica) in modo da poter sperimentare su un numero significativo di risorse la nuova proposta”. A questa prima fase, seguirà a breve un lancio più ampio che coinvolgerà il resto dei professionisti in maniera strutturata e contestualizzata alla mansione svolta da ciascuno: “A settembre partirà l’estensione dell’intero catalogo a tutti i collaboratori. A quel punto, associeremo a ciascuna competenza descritta nelle schede di ruolo del nostro personale un numero variabile da 1 a 3 corsi”. Per ottenere risultati ottimali da questo grande lancio, il team della Fondazione ha anche pianificato di invitare i Dirigenti in una Sessione d’Ispirazione con il Coach di GoodHabitz: “Ci stiamo preparando a questo avvio massivo attraverso un incontro di ispirazione con i Dirigenti, che rappresenteranno i nostri ambasciatori interni”. Lo scopo di questo incontro sarà, quindi, quello di raccontare ai Manager le opportunità di sviluppo offerte da GoodHabitz e coinvolgerli come ambassador in grado di dare il buon esempio e motivare i propri collaboratori a imbarcarsi in un percorso di crescita continua. Una strategia indubbiamente vincente, grazie alla quale si creerà fiducia attorno all’offerta di GoodHabitz e si incentiverà un meccanismo virtuoso che contribuirà al raggiungimento degli obiettivi aziendali. Non vediamo l’ora di vedere gli straordinari risultati che raggiungeranno!

DSC 0209

Oggi è il giorno giusto per conoscere Fondazione Policlinico Gemelli

Inaugurato il 10 luglio 1964, ambito d’eccellenza presso il quale didattica di alto prestigio, ricerca innovativa e attività di cura e assistenza dialogano a beneficio dei pazienti, e per oltre 50 anni parte integrante dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dal 1° agosto 2015 il Policlinico Universitario A. Gemelli ha assunto la forma giuridica di Fondazione. Uno sviluppo che, in piena continuità con la storia del Gemelli, ha consentito l’acquisizione dell’autonomia necessaria per gestire la sua sempre maggiore complessità e affrontare le sfide imposte da un contesto sanitario in profonda evoluzione. Resta intatto il legame di stretta integrazione con la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, caratteristica essenziale per continuare a garantire l’elevata qualità dell’offerta assistenziale, la costante ricerca dell’innovazione nelle cure e l’imprescindibile natura di Policlinico Universitario. L’attività istituzionale della Fondazione, ente privato senza scopo di lucro costituito da Istituto Toniolo e Università Cattolica, è la tutela e la promozione della persona umana nell’ambito dell’assistenza sanitaria, della formazione, della ricerca scientifica e dell’innovazione in campo biomedico e sanitario, sia clinico sia traslazionale.

 

Oggi è il giorno giusto per
cercare ancora un po' di ispirazione!

Image

Vuoi sapere come GoodHabitz può aiutarti
a rivoluzionare la formazione nella tua azienda?

Fissa una demo con uno dei nostri esperti e vieni a conoscere da vicino tutto il mondo GoodHabitz!

Fissa una demo